Detrazione fiscale 50%

 

 

detrazione fiscale 50%

Anche per il 2018 è previsto l’Ecobonus (detrazione del 50%) per l’acquisto e la posa in opera di schermature solari mobili – come tende da sole e pergole – negli edifici esistenti.
L’agevolazione fiscale è di massimo 60.000 euro, che corrisponde a una fornitura massima pari a 92.000 euro, posa in opera inclusa. Tutte le spese devono essere sostenute nel periodo 1 gennaio – 31 dicembre 2018.

TUTTI I NOSTRI PRODOTTI POSSONO USUFRUIRE DELLE AGEVOLAZIONI FISCALI IN CORSO: RISPARMIO ENERGETICO E/O AGEVOLAZIONI PER IL RECUPERO DEL PATRIMONIO EDILIZIO AD USO RESIDENZIALE.
RISPARMIO ENERGETICO:

La Detrazione Fiscale del 50% è valida per le schermature solari acquistate dal 01/01/2018 al 31/12/2018
Viene applicata ad acquisto e posa in opera di schermature solari mobili installate a protezione di una superficie vetrata.
Detrazione per un massimo di 60.000 Euro di detrazione per unità immobiliare, al netto di eventuali sconti di cui può usufruire il contribuente.
La detrazione viene applicata sull’imposta lorda sui redditi (IRPEF per persone fisiche o IRES per titolari di reddito di impresa o professionale) e sarà ripartita in 10 quote annuali di pari importo.
Se l’importo annuo della detrazione eccede l’imposta lorda annua, non è possibile richiedere un rimborso o un credito d’imposta per la somma eccedente. Le schermature solari per le quali è prevista la detrazione sono indicate dalla Legge di Stabilità nell’allegato M del D.L. 311/2006.
EN 13561 – TENDE ESTERNE
Tende da sole, cappottine mobili, tende a veranda, tende a rullo, pergole con schermo in tessuto (anche pergole con lamelle in alluminio orientabili) tende per veranda, skylight esterni, winter garden esterni e zanzariere.

EN 13659 – CHIUSURE ESTERNE
Veneziane, tapparelle, persiane, frangisole, chiusure tecniche oscuranti in genere.

EN 13120 – CHIUSURE INTERNE
Rulli avvolgibili, veneziane, plissettate, sistemi winter garden , skylight verticali.

Non sono previste limitazioni, alla data odierna, relative a:
– Tipologia di tessuto (rientra quindi nella detrazione qualsiasi Classe di Schermatura Solare ).
– Dimensioni della tenda.
– Rapporto tra superficie vetrata e dimensioni della tenda.
– È detraibile sia l’installazione ex novo sia la sostituzione della tenda
– Le spese sostenute possono essere portate in detrazione indipendentemente dall’intervento edilizio
(manutenzione ordinaria, straordinaria, recupero edilizio, ristrutturazione).

Non è detraibile:
– Il solo cambio telo oppure il solo cambio o installazione motore.
– Le schermature solari autonome (quindi non applicate all’edificio) e/o con orientamento a Nord.
– Gli interventi eseguiti su edifici in corso di costruzione (o assimilabili a nuova costruzione, ad es. ampliamenti).

Gli immobili oggetto di intervento devono essere provvisti di impianto di riscaldamento e “esistenti”
ossia accatastati o con richiesta di accatastamento in corso e in regola con il pagamento di eventuali tributi.

La nostra ditta fornisce Dichiarazione del Fabbricante della schermatura solare indicante il numero di serie del prodotto (rintracciabile dall’etichetta CE applicata alla tenda o al Libretto di Uso e Manutenzione).

Le spese ammissibili alla detrazione sono:

-Fornitura e posa in opera della schermatura solare.
-Eventuale smontaggio e dismissione di analoghi sistemi preesistenti.
-Opere provvisionali e accessorie.
-Spese per le prestazioni professionali necessarie alla realizzazione degli interventi nonché della
documentazione tecnica necessaria.

Con la fattura emessa dalla nostra ditta il cliente procede con il pagamento con bonifico bancario per riqualificazione energetica presso la propria banca (le banche hanno già predisposto appositi moduli cartacei e online).
Provvediamo noi gratuitamente alla registrazione presso il portale ENEA (www.finanziaria2018.enea.it), entro 90 giorni dalla data di fine lavori, inserendo i dati che ci fornirete (dati personali e dati dell’immobile).
I contribuenti titolari di reddito d’impresa sono esonerati dall’obbligo di pagamento a mezzo bonifico bancario o postale. In tal caso, la prova delle spese può essere costituita da altra idonea documentazione.

I documenti da conservare da parte del cliente sono la fattura, la ricevuta di pagamento o bonifico,
il manuale CE della tenda ed il codice CPID indicato al termine della registrazione sul portale ENEA,
che vi invieremo tramite mail.

AGEVOLAZIONI PER IL RECUPERO DEL PATRIMONIO EDILIZIO AD USO RESIDENZIALE:

Legge n. 205 del 27/12/2017
Consiste nella detrazione Fiscale del 50% delle spese sostenute fino il 31/12/2018 con un massimo di 96.000 euro e 36% per le spese effettuate dal 01/01/2019 con un massimo di 48.000 euro.
Comprende i lavori di manutenzione straordinaria, restauro e risanamento conservativo e ristrutturazione edilizia, la nostra ditta gestisce gratuitamente la pratica ENEA e possiamo seguire i nostri clienti per ottenere eventuali permessi richiesti dalla legge con la collaborazione di studi professionali qualificati.

Considerando la vastità e complessità della normativa vigente forniamo precise indicazioni su richiesta.